Terra Africa, NASA La Terra fotografata da una altezza di 70.000 metri, NASA Uragano Ivan fotografato dalla Stazione Spaziale, NASA Cratere Meteor, Lunar and Planetary Institute Prima immagine della Terra dalla Stazione spaziale, NASA
   
Home 
 

Terra

Descrizione

La Terra è il terzo pianeta in ordine di distanza dal Sole e il quinto come dimensioni. Ha un raggio di 6.378 km e viaggia nel Sistema solare, attorno al Sole, ad una velocità di 29,8 km/s in 365,256 giorni. Soltanto dal XVI secolo, con Copernico, si è cominciato ad accettare che la Terra, da un punto di vista astronomico, fosse un pianeta come tutti gli altri. In particolare essa, accanto ad evidenti differenze, mostra molte analogie con gli altri pianeti cosiddetti "interni o terrestri" e cioè Mercurio, Venere e Marte. La Terra però è geologicamente attiva e questo si manifesta con la tettonica a zolle e quindi con la presenza di numerosi crateri vulcanici, caratteristica questa non comune nel Sistema solare. Il nucleo terrestre è in parte fluido e composto principalmente da ferro, ruota e la sua rotazione genera il campo magnetico della Terra secondo un meccanismo, detto "effetto dinamo", che consente la trasformazione dell'energia di rotazione in energia magnetica. La possibilità di osservare la Terra dall'alto tramite i satelliti artificiali ne ha permesso un monitoraggio continuo e completo. Le previsioni meteorologiche e la studio del clima globale sono quindi diventate sempre più precise e permettono un controllo continuo delle condizioni di mantenimento della vita sul nostro pianeta. Il 70% della sua superficie è coperta d'acqua: questo spiega perché dallo spazio la Terra appaia di un colore blu intenso sfumato d'azzurro. La Terra è l'unico pianeta conosciuto in cui si sia sviluppata la vita, non a caso infatti sono tante le condizioni che ne hanno permesso l’insorgere e favorito lo sviluppo. La giusta distanza dal Sole è una di queste, permette, infatti, che la sua temperatura media sia di 8 gradi centigradi né troppo alta né troppo bassa. L'atmosfera, che contiene ossigeno, protegge dall'eccesso di radiazioni solari, ma consente il passaggio della luce. L'acqua è presente allo stato liquido in superficie. Il periodo di rotazione ha una durata ottimale e l’inclinazione dell’asse di rotazione terrestre permette l’alternarsi delle stagioni. La vita in tutte le sue espressioni si è evoluta sulla Terra a partire da 3,5 miliardi di anni fa. È, sino ad oggi, l'unico pianeta nel Sistema solare in cui sappiamo che si è sviluppata e mantenuta secondo caratteristiche straordinarie, ma legate alla "fragilità" del nostro ambiente.



Osservatorio Astronomico di Bologna · Dipartimento di Astronomia · Via Ranzani, 1 Bologna ·